Poesie

Notte di zanzare
Eravano io e voi
La vostra perfidia tremenda
Nella mia carne
Dolore e prurito dovunque

Poi un pensiero
La mia mente non era serena
Lei non perdonata
Vi davo libro acceso

Chiesi aiuto
Una coltre mi coprì
La mia mente unita
Spazio più non trovaste

Eravate illusione della mia mente

Amore
T'amai
Eravamo belli
Tu ed io
Io e te

Bello si,
Ma che male tutto questo amore
Che male che ci ha fatto
Finito

Non resta più nulla
Finito
Macerie

Tu ed io
Io e te

Un bacio ancora mio Amore

L'oca
Piume soavi restano per terra
Scivolano fuori dal piumino
Qualcuno dirà
che triste fine hanno fatto quelle oche
Finite in un piumino

Che dolce tepore che arrecavano
Ora svolazzano per la stanza
Libere

Lei sta smembrando il dolce piumino
Rabbia e gelosia

E le piume continuano a svolazzare
Strappato in pezzi il non suo piumino

Povere oche il vostro sacrificio fu vano
Una vostra consimile mal vi supporta

Figlie dei fiori
Figlie dei fiori
Soavi nei gesti
Fragili mi apparivano
Stolto ad aiutarle
Come un dio mi sentivo

Figlie dei fiori
Soavi nei gesti
Forti ora sono
Sagace a non aiutarle
Lascio a Dio il suo fardello

01 lug 2016  11:14

Era amore?
Non piansi
Tristezza poca ce n'era
Troppo poca

Ero diventato illuminato?
L'umana passione avevo superato?

Non seppi rispondere

I tuoi neri capelli svaniti
I nostri baci più non erano
Cobra dei profondi amplessi
più non vidi

Non seppi mai se t'avevo amata

Te
Con te nello spazio più profondo
Seguendo sogni infiniti
Al ritmo della musica celeste
Volteggiando liberi
Belli

2008

Mari d'amore
Distese infinite
Dove i cuori si trovano
Mari senza fine
Di acqua d'amore
Incontrai alla fine
Quando anche l'ultima barriera si infranse
Del mio ego tormentante
Allora ti vidi

Cercavi la cattiveria di tuo padre
Disperata cercando il suo Amore
Che mai avevi visto
Colpisti me ancora
La lama affilata entrò nel petto
Barcollai esangue
Tu soddisfatta distruggesti ancora noi

Caddi nel mare
La ferita in un istante svanì
Seppi che era del troppo amore
Mi lasciai andare a quella distesa di pace

Ancora ti aspetto
Un giorno scoprirai questo mare
Un giorno tutti saranno qui
E risa di bimbi
E gioia dovunque
Sentiremo noi due

22 Marzo 2015


I battiti
Sei soffice come la neve

Suona bene questa frase su di te mio amore

Soffice
Fredda

Il tuo cuore chiuso per anni
Il mio triste per anni
Il dispiacere annacquai di qui e di lì

Ed ora sei a poche ore di treno
La vicinanza aumenta i nostri battiti
I tuoi finalmente risvegliati dal lungo inverno
I miei tornati pieni come allora
Otto anni passati ad aspettarci

Non ci incroceremo
I nostri sguardi non si poseranno sui nostri visi
Le nostre mani non toccheranno il desiderio
La nostra pelle resterà sola

Non importa questo ai nostri cuori
I battiti ora li sentiamo
Ci eravamo scordati che esistevano
Tristi anni senza dar loro retta
Ora ci chiamano allegri al nostro amore

18 Marzo 2016

Amare verità
Entrai in te e piansi
Non seppi mai il motivo
Piangere non è da uomo
Non ne volli sapere
Continuai il gioco
Lo stesso gioco
degli ultimi dieci anni
Fra noi era così
Non poteva non essere così

Mi svegliai il giorno dopo
Era così presto
E una poesia scrissi
Scrissi del mio pianto
Ormai lontano nello spazio
Vicino nel tempo
Perché piansi nel gioco? 
Non eri più mia
Giocavi per farmi felice
L'amara verità non volli sapere
Mai

22 Dicembre 2015

Poesia per me
Scriver di donne? 
Lontane sono ora.

Scriver di te? 
Il pensier si accalora
Ma troppo lunga la nostra storia.

Scriver di chi? 
Di nessun ho memoria.

Forse di me?

Ai, son rimasto solo io
qual cialtron pomposo...

Ma ogni tanto d'amor per sé
è d'uopo pasciarsi.

27 Novembre 2015

Nato stolto
Sei nato, non sei morto
Mai sei morto perché neppure te ne accorgi
Ridi della via allora
Non puoi morire
Ed allora, che paura puoi avere mai?

Gli stolti si occupano dei soldi
Non sanno loro che c'è chi provvede a tutto
Aspettano la morte raccogliendo a più non posso
L'amore passa loro accanto
Mai lo vedono
Ai, ai
Svegliatevi o voi stolti!
O voi si che morrete: mai siete nati!

24 Ottobre 2015

L'istante
2015/10/24

Si nasce ogni giorno? 
No
Si muore ogni notte? 
No

Non c'è nascita
Non c'è morte

Ogni cosa è un attimo
Un istante d'amore


Nera
2015/07/15

Nera come la notte
Pelle vellutata
Sulla mia scivolava
Caldo dei nostri cuori
I respiri erano pronti
Prudenza pensasti
E l'amor lasciasti

L'uomo

2015/06/13



L'uomo dicono sempre.
Anche le donne dicono uomo.

E le donne dico io?

Uno sguardo vuoto percorre...
L'uomo?
Si intende anche la donna, replicano.

Ah! Faccio io.

She
She

2015/06/07

Long years passed
The sea between us
A whisper of the wind
Words in my back
Coming from nowhere
I knew was you

7 Giugno 2015

La Valle

2015/05/27



Dentro la Valle, dentro se stessi.
Finalmente fermi in noi.
Una Tigre improvvisa, un Cervo che guarda.
Rumore di ali, onde misteriose.
Una grotta per riposare, una foresta che disvela.
Profondo il nostro essere.
Nessuno lo sapeva, noi neppure.



Comunque lieta
2015/05/14

Sopra di te
Sopra di me
A lato
Comunque lieta

Rumor di sciacquio 
Eccitante
A fondo
Ecco, ora eravamo profondi
E tu
Comunque lieta

Ruggiva Leone
Quattro ruggiti
Tormenti d'amore
Svaniti nel nostro respiro
Dovetti uscire da te
Restasti
Comunque lieta

Festa delle donne

2015/03/08



Può una donna avere una festa?
una sola festa all'anno?

lo Yin in me sorride
non sempre ha il suo spazio

lo Yang anche sorride
non sempre ha il suo spazio

ed allora che sia
festa per il mio Yin tutto l'anno
festa per il mio Yang tutto l'anno

si stringono assieme felici
ed il mio cuore è lieto

Compagna di scuola
2015/03/05

Compagna di scuola
Ti rividi una notte

Sembrava ieri quand'eravamo in classe
Quel bacio a lungo atteso fra i banchi ormai vuoti
la sera diventò notte fra i nostri lunghi discorsi e i gemiti dell'orgasmo

Ora mi sfiorasti
La tua energia penetrò
molto più dentro delle tue dita
molto più nell'anima di quel che pensasti

fummo costretti
l'orgasmo 40 anni dopo
fu tale e quale
ma il sorriso stavolta non svanì

Plastica

2015/03/02



Ti baciai, sapevi di plastica
ti ribaciai, sapevi di plastica
la tua lingua dov'era?
serpentina e plasticosa

Ti guardai nei tuoi occhi
color noce plastica
ti scossi le spalle
rumore di plastica

Aspira! Aspira i miei baci
riprovai
plastica colorata

Ma... ecco lì in fondo
nascosto in te
il dolce polline apparve
l'ape in me succhiò
rasserenata

Dio e la Bibbia
Gridai un grido
un grido di dolore
leggevo la bibbia
turpe e bassa

Dio, che ci fai lì dentro!

Dio mi sorrise e mi rispose:
Carlo, non temere
son dentro di te
son dentro di loro
lì c'è solo il loro ego

1 Marzo 2015

L'allieva
2015/02/28

Tornasti
Due settimane mancasti
Il sorriso radioso per la lezione vicina
Ti baciai contento di vederti

Profumo, non me n'ero accorto
Annusai il mio respiro

Quella sera la lezione, lieta
Ti ringraziai con questi versi

Un cuore verde
Gli anni passavano,
il tuo viso pian piano riluceva,
giunta ad un'età dove molti se ne vanno,
i tuoi occhi splendevano,
verdi d'inverno,
grigi perla d'estate.

I capelli faticavan ad ingrigirsi.
Cercavo il segreto della tua giovinezza,
compresi che veniva da dentro,
il tuo cuore era sempre lo stesso,
il cuore del tuo primo giorno di vita.

14 Ottobre 2014

Pregare
2014/03/27

Si prega camminando
sentendo la terra sotto i piedi

Si prega seduti
guardando il mare, sentendo il suo profumo spargersi

Si prega volando
con le ali aperte nel cielo, sentendo la sua leggerezza

Si prega sdraiati, immobili, immobilità che vede

In ginocchio è solo per punirsi di peccati creati
Dio non lo chiede

Capelli rossi
Era graziosa
senza età
più che altro una bimba
Le sue mani mi tiravano
un tirare profondo, amorevole.
Mi amava...

ancora non so perché
i suoi occhi scintillanti
fermi nei miei.

Dammi la tua mano
camminiamo assieme
un altro po' di strada ancora

17 Ottobre 2012

La Valle oscura
Lao Tzu la chiamò la valle oscura
arrivò il tuo orgasmo
ecco la valle
da quell'attimo iniziò
pienezza e gioia
scintille divine
era lunga
oscura si, ma stelle brillavano
passò il tempo
arrivò il mio orgasmo
il termine della valle
ci addormentammo beati

29 Agosto 2012

Stelle cadenti
Una stella cadente
i miei occhi l'hanno colta
é stato un attimo
un breve scintillante attimo
nulla é rimasto
ecco ne arriva un'altra
in questa calda notte d'estate
anche in me ci sono stelle che cadono
a fatica riesco a vederle
troppo veloci e troppo fioche
le ultime rocce cadenti di te
nel mio cuore

11 Agosto 2012

Scelte di morte
Quante volte assieme tu ed io

quanti momenti gioiosi fatti di risa e sesso

fugati in un attimo
sciolti in una decisione

un amore spezzato
per correre dietro illusioni

per scappare da noi

26 Giugno 2012

Una Resurrezione...
Mamma...

siedo accanto a te
dormi, non serena
costretta dai farmaci

sveglia ti tormenti
hai scelto in questa vita l'inferno

fra breve avrai pace 
ti libererai delle tue catene
ed io potrò abbracciarti

8 Aprile 2012

Mamma (una coppa del nonno)
Lecca le tue labbra mamma
questa vecchia coppa è quasi finita
un gelato che era dei nostri tempi

piano mamma
piano
potrebbe essere l'ultima
piano
godila
godi ogni leccata

l'ultima coppa

26 Marzo 2012

Il Drago d'acqua
Il drago è senza fuoco!
corrergli vicino
salirgli sopra
scivolare giù
ancora ed ancora
come quando eravamo bimbi
sorride divertito
ma il suo rombo è ancora tremendo
ridendo ci richiama per giocare ancora

24 Gennaio 2012

Miele salato
La goccia scendeva
lenta
sulla tua guancia

la leccai

miele salato

contento di tale dolcezza
triste per la nostra tristezza
come un vampiro ti ferii ancora
per un'altra goccia di miele salato

19 Gennaio 2012

Il verme
Eri un verme, 

strisciavi un po' viscida ed umile, 
ebbi cura di darti terra ed acqua, 
ti trasformavi a poco a poco 

ecco, il bozzolo, 
la metamorfosi... 

ne uscisti verme ancor più grossa, 
tracotante orgoglio e meschinità, 
trattenni la mia suola 
ti lascia li, sulla polvere a te cara. 

Sbagliai io, eri un verme, non un bruco.

18 Dicembre 2012

Sogni
Un nuovo sogno 
l'altro se n'era andato 
era bello 
ma poi... come tutti i sogni svanì 

sogni, sogni 
sogni 

nessuno rimane 
eppure tu sei 
e il mio cuore 
ha la tua luce 

perché non sei rimasta?

15 Ottobre 2011

Fare
Fare, fare, fare
quale malattia

tutti fanno
se non fanno si disperano

cosa faccio oggi?
cosa faccio adesso?

Ah... triste la vita così
l'amore scompare
diventa relazione

fare, fare, fare
vera malattia dell'umanità

15 Luglio 2011



Una principessa
Buio nella notte
una tigre aspetta
selvaggia

gli hai tolto i denti?
OMD, ora sei una mucca
muu muu
o una pecora
bee bee
perché ti vuoi così?

Attenta!
la mia tigre sta venendo a mangiarti
corri via, corri via!
oppur rimettiti ancora i denti
ed andremo a danzare sotto la pioggia!

(OMD=o mio dio)

1 Luglio 2011

La tua vita
Con una poesia non mangerai
con un bacio non guadagnerai denari
col nostro amore non sarai famosa

Cibo, soldi, notorietà
li hai tutti ora
sepolti con te

7 Luglio 2011

Una principessa
Aleggiavi nell'ala del tuo castello
il fascino discreto di una principessa
il tuo orgoglio infine schiacciato dal tuo amore
la bocca ardente di desiderio
l'anima contenta di soli sguardi
mi sorridesti comunque lieta

28 Giugno 2011

Solchi
Tracciamo un solco
nella dura pietra
del nostro carattere

In uno un segno resta lieve

nell'altro neppure una traccia

nel mio un fiume scorre 
or che ti ho incontrata

26 Giugno 2011

Il dolce bacio
Quella sera ero dentro di te

profondo

sospiravi

c'era una luce li
restammo immobili a sentirla
non c'era più spazio
eppur si apriva l'infinito
poi il dolce bacio

25 Giugno 2011

Giochi strani
Giochi strani fa la vita
amori distrutti, incapaci di esistere

Si amavano, lui morì,
dolore, dolore, dolore
diciott'anni di dolore
ma lui era sempre lì,
l'amore intatto
poi una notte l'inatteso aiuto
si strinsero ancora
la gioia lungo la colonna
il ritrovato contatto
l'unione perfetta

25 Giugno 2011

Non ti do zucchero, è amore
Cercavi da me parole mielate, dolci,
sbattesti la porta non capendo

Volevi carezze e tenerezze,
la vagina ben serrata, moneta di scambio

Chiedevi certezze e accondiscendenza
il cuore nascosto nel più profondo

Aprivi e la tua energia mi inondava
ti baciai dolcemente le labbra

Scappasti a gambe levate
quell'uomo vuole solo...

non era zucchero, era amore

22 Giugno 2011

Un gioco stupido
Notte bagnata
una stella umida
sofferente...

il cuore tira ancora
come un'animale morente
nessuna lacrima rimasta...

erano speranze vane
un matrimonio finto
erba in un cimitero...

stupido silenzio
giocato da una bimba cresciuta
solo una lama nel petto...

22 Giugno 2011

10 all'ora
Sei la mia pioggia,

la mia acqua
sono libero
pronto per le tue gocce
alzo il viso e mi bagno
teneri tocchi
piedi intrecciati
a 10 all'ora
uno stop improvviso
per un altro bacio
memori del Pelide
che non seppe fermarsi
tratteniamo l'amore
e celere cresce in noi
fra risa di gioia
albero secolare
sradica cemento
vita opportuna

11 Giugno 2011

Luisa
Il ricordo lontano
vivo nella memoria
qualche istante accanto a te

il tuo viaggio
rivelatosi senza ritorno
un dolore sottile

ti ritrovo sorridente
lontana negli occhi
per te un ricordo qualunque
di un passato di tormento
che scacci nel tempo

le mie dita ti lasciano
svaniscon anche queste parole

27 Maggio 2011

Strati
C'era una bella ragazza
vorticava nello spazio
i capelli tutt'attorno

lei é li ora
aspetta me per danzare
un sorriso sul suo viso

veloce vado
il suo cuore ride
come posso non essere felice?

26 Maggio 2011